Seven Attack

Il metodo “Seven Attacks”comporta il gioco di sette colpi in sequenza continua, affrontandoli a massa uguale di un pezzo, fino al momento in cui si riescono ad ottenere uno o più pezzi di vincita. Nel caso in cui, alla fine della sequenza di sette colpi, il risultato non sarà positivo, allora la massa cui puntare nella successiva sequenza, sarà formata dall’intera perdita incrementata di un’unità:in questo modo dovremo effettuare altre sette puntate, fino ad arrivare a vincere un pezzo.

 Nel caso in cui, al termine di questa seconda sequenza di puntate, il risultato non volgerà ancora a vostro favore, allora dovremo sempre attuare la stessa tecnica e la massa da puntare sarà costituita dall’intera perdita incrementata di un’unità.

 Questa tecnica è stata costruita inizialmente per la roulette (per le chance semplici: rosso-nero e altre) ma può essere attuata anche in altri campi.

 Nelle scommesse sportive non abbiamo il problema dello zero (0) e questo è un fattore positivo.
Purtroppo gli eventi che andremo a prendere in considerazione, non verranno pagati alla pari (1:1) ma un po’ meno. Questo è il fattore negativo che cercheremo di correggere.

 Ovviamente dovremo prendere un evento che abbia una probabilità di vincita intorno al 50%.

Per quanto riguarda le scommesse sportive, si prestano bene i segni PARI O DISPARI.
Di solito questi segni vengono pagati a 1.80-1.85 per il PARI e 1.90-1.95 per il DISPARI.

Questa piccola differenza di quota a favore del PARI è dovuta in particolare al risultato di 0-0 dal quale partono tutte le partite, ma non solo. In effetti ogni esperto di pronostici sportivi, conosce bene i meccanismi che portano ad avere una leggera prevalenza di risultato PARI rispetto agli altri. Per il nostro scopo prenderemo il considerazione il segno PARI (ma si potrebbe fare benissimo anche il segno dispari, con un leggero svantaggio) e da li costruiremo il nostro pronostico.

Il segno PARI ha il 50% di probabilità di sortita e forse, anzi sicuramente qualcosa in più. Allora perché i book lo pagano meno?? (alcuni bookmakers lo quotano anche 1.75!!)

 Semplicemente per avere un vantaggio di banco nei confronti del giocatore.

Noi attueremo la stessa identica procedura per i gruppi 7, con l’unica differenza di aggiungervi un pronostico extra a quota bassissima, quasi scontata: 1.10-1.15 (Esempio 1.80 PARI*1.15 @ 2.07)
. Ovviamente è soltanto un esempio, alcuni book, quoteranno il PARI anche ad 1.85 e poi la nostra scommessa potrà avere anche entità più consistenti.

In questo modo avremo una quota superiore a quella che ci fornirebbe una chance semplice nella roulette e potremo tranquillamente giocare il metodo, con la quasi certezza che il pronostico extra a quota bassa, non andrà a far cadere la probabile vincita , se non in casi rarissimi.


La procedura è scontata, ma per quei pochi che non conoscono i gruppi 7, usati in particolare per la roulette, ecco un esempio dimostrativo:

Noi giocheremo al posto della chance semplice il segno PARI.
Quota base per la prima serie di 7 attacchi: 1 pezzo.

EVENTO 1: DISPARI (-1)


EVENTO 2: DISPARI (-2)


EVENTO 3: PARI (-1)


EVENTO 4: DISPARI (-2)


EVENTO 5: PARI (-1)


EVENTO 6: PARI(0)


EVENTO 7: DISPARI (-1)

Cassa -1

Questo significa che nel nostro primo attacco di gioco, abbiamo subito un passivo di -1 pezzi.
Quindi nella successiva serie di 7, giocheremo lo scoperto (1 pezzo) + 1 pezzo per avere l’utile, quindi 2 pezzi in totale.

Quota base per la prima serie di 7 attacchi: 2 pezzi. Ma nessuno vi vieta di fermarvi se dopo qualche colpo avrete maturato un guadagno.

EVENTO 1: DISPARI (-3)


EVENTO 2: PARI (-1)


EVENTO 3: DISPARI (-3)


EVENTO 4: PARI (-1) 


EVENTO 5: PARI (+1)

CASSA +1

Finalmente, alla seconda serie di attacchi, riscontriamo il nostro utile (+1) al 5° colpo di gioco.
Non serve andare oltre, non appena si trova l’utile, il gioco si ferma e si ricomincia dall’inizio.

Powered by